Home

Instagram #pirovagando

RECCO (Ge) - "SAGRA del FUOCO" Fireworks Story
Scritto da Lucio

home recco story

Da tempo immemorabile Recco tributa solenni festeggiamenti alla Madonna del Suffragio. Un documento risalente ai primi del 1600, conservato nell’archivio parrocchiale riporta che l’Oratorio era dedicato alla Natività di Maria e che il giorno 8 settembre l’Arciprete di Recco vi si recava a celebrare la Messa cantata ed il Vespro. Con l’occupazione delle truppe napoleoniche, dal 1811 al 1814 l’Oratorio viene chiuso e i beni sono prima dispersi ma poi, in parte recuperati dai recchesi.  Ciò nonostante il devoto popolo continuò a celebrare con solennità nel mese di settembre la tradizionale festa della Madonna, con luminarie e sparate. Nell’anno 1823, regnante il papa Pio VII, il Vaticano decreta l’incoronazione della Madonna e del Bambino, con auree corone inviate dal Capitolo della Basilica di San Pietro. La cerimonia avviene il giorno 8 settembre 1824 per mano dell’arcivescovo di Genova Cardinale Luigi Lambruschini.Da quel momento la festa dell’8 settembre assume la forma ed i modi che conosciamo ancora oggi, ad eccezione delle manifestazioni esterne. Infatti fino al 1974 la processione usciva dal Santuario e visitava i vari Quartieri. Giunta la Madonna, il Quartiere La salutava con la sparata ed i fuochi artificiali. Dal 1974, per ragioni di sicurezza si è cominciato ad articolare gli spettacoli pirotecnici in due serate, la sera del 7 e dell’8 settembre, mentre le sparate di mortaretti continuano ad essere esplose il giorno 8 durante il passaggio della Madonna nei vari Quartieri. I festeggiamenti civili si aprono il 6 settembre con il Concerto eseguito dalla Filarmonica Gioacchino Rossini di Recco, sul piazzale del Santuario. La mattina del 7 settembre, Vigilia, alle ore 9,30, salutate dallo scoppio dei mortaretti, salgono sui pennoni le bandiere dei sette Quartieri cittadini. La sera, dopo il canto dei Vespri, spettacolo pirotecnico di tre Quartieri. Il giorno 8 settembre, alle ore 3,30, i sette Quartieri cittadini salutano la Madonna. A mezzogiorno, al termine della Concelebrazione, sparata di mortaretti e spettacolo pirotecnico a giorno del quartiere Verzemma. La sera, durante la Processione, al passaggio dell’Arca della Madonna i quartieri Collodari, Liceto, Bastia, Spiaggia, Ponte salutano la Madonna con le sparate di mortaretti. Al termine della Processione, spettacolo pirotecnico di tre Quartieri. Quindi, a chiusura della festa, sparata del quartiere San Martino sul greto del fiume antistante il Santuario. Ifesteggiamenti civili terminano il 9 settembre alle ore 18,30 con la cerimonia dell’ammaina bandiera. (Fonte: http://www.santuariosuffragiorecco.it)


Continua senza sosta la “mattanza” a danno delle nostre amate tradizioni per colpa della pandemia da Covid-19 che ha visto cancellare centinaia di feste ed eventi che durante la bella stagione regalavano momenti di sano divertimento e relax a tutti noi. Viviamo una situazione di vera confusione che speriamo sia presto portata via dal debellamento di questo virus… Oggi, 8 Settembre 2020, Pirovagando.it porta sulle sue pagine la “Sagra del Fuoco” di Recco con una bellissima pubblicazione di video storici, molti inediti, dei fuochi pirotecnici e sparate di mortaletti organizzati in onore della Madonna del Suffragio degli anni 2007 – 2010 – 2011 e 2012 e realizzati dagli amici della Vic Production, Tobias Isler e Davide di Bello. Immagine in home page realizzata dalla Pirovagando Graphic Design. Per poter visionare i filmati in streaming, cliccate sul link sottostante. Con la speranza di un veloce ritorno alla normalità, Pirovagando.it vi augura una buona visione.

STREAMING VIDEO

Locandine degli eventi pirotecnici

 

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti.

Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori info: Per saperne di piu'

Approvo