Blog

...diventa anche tu PiroBlogger! ;-)

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.

Modugno e la Festa Patronale in onore di San Rocco e San Nicola da Tolentino

Premessa

Il mese di settembre volge ormai al termine sicuro di aver regalato, ai tanti appassionati di feste patronali, grandiosi eventi ricchi di fede e pietà popolare, come quello appena conclusosi nella Città di Modugno, alle porte di Bari, ove dal giorno 21 al giorno 25 settembre, si sono svolti i Solenni Festeggiamenti in onore del Santo Patrono Nicola da Tolentino e del " Patrono minore " Rocco da Montpellier, sontuose manifestazioni civili e religiose capaci di attirare nella ridente cittadina una miriade di fedeli ed appassionati delle grandi Feste Patronali della nostra bella ed amata Puglia.


( I santi Nicola da Tolentino e San Rocco intronizzati nella Chiesa Matrice )

Cenni storici sul culto di San Nicola da Tolentino e San Rocco.

Nicola da Tolentino, al secolo Nicola di Compagnone (Sant'Angelo in Pontano, 1245 – Tolentino, 10 settembre 1305), fu un frate dell'Ordine di Sant'Agostino ed è venerato come santo dalla Chiesa cattolica che lo ha canonizzato nel 1446.Nacque nel 1245 a Sant'Angelo in Pontano (vicino Fermo). I suoi genitori, i cui nomi potrebbero essere Compagnone de Guarutti e Amata de Guidiani (ma i cognomi potrebbero semplicemente indicare i loro luoghi di nascita e forse la famiglia era quella dei Compagnoni ), erano gente pia. La leggenda della sua vita rappresentata da un ignoto pittore giottesco detto Maestro della Cappella di San Nicola, narra come i suoi genitori, ormai anziani, si fossero recati a Bari su consiglio di un angelo in pellegrinaggio alla tomba di san Nicola di Bari, per avere la grazia di un figlio. Ritornati a Sant'Angelo ebbero il figlio desiderato e, ritenendo di aver ricevuto la grazia richiesta, lo chiamarono Nicola.Secondo una tradizione locale il concepimento del Santo avvenne proprio a Modugno ove i genitori del Santo, di ritorno da Bari si sarebbero fermati. La città di Modugno proclamò Patrono San Nicola da Tolentino durante la luttuosa peste dell'anno 1656 , in tale circostanza il popolo si rivolse al Santo e la peste cessò a distanza di un mese.


Di San Rocco conosciamo tutti la sua storia, è il santo più invocato, dal medioevo in poi, come protettore dal terribile flagello della peste ed è da credere che Modugno lo abbia eletto Patrono minore, o Compatrono della Città allorchè il popolo fece ricorso al Santo Pellegrino durante la peste dell'anno 1522.


Liturgicamente San Nicola da Tolentino viene festeggiato il 10 settembre, dall'anno 1952 però, poichè la sua devozione andava via via diminuendo, venne presa la decisione di onorarlo abbinando la sua festa con quella di San Rocco da sempre festeggiato la quarta settimana di settembre.

I giorni di festa

Le sfarzose luminarie allestite dalla ditta " Nova Lux " di R. De Filippo - Mercato San Severino (SA) , hanno illuminato a giorno le arterie principali della città e la piazza, la stessa piazza sulla quale gli " amanti delle bande " hanno potuto ascoltare i matinè e soirè musicali dei Grandi Concerti Bandistici delle Città di :

- Conversano ( Grande Orchestra di Fiati " Gioacchino Ligonzo) diretto dal M° Angelo Schirinzi ;

- Ruvo di Puglia ( Gran Concerto Bandistico Lirico / Sinfonico " Apulia's ) diretto dal M° Pino Caldarola ;

- Bisceglie ( Gran Concerto Bandistico " Biagio Abbate " ) diretto dal M° Dominga Damato .


( luminarie allestite dalla ditta " Nova Lux " di R. De Filippo - Mercato San Severino –SA- )


( Grande Orchestra di Fiati " Gioacchino Ligonzo diretto dal M° Angelo Schirinzi )

Ed ovviamente i momenti più solenni dei festeggiamenti, le processioni delle Sacre Immagini di San Rocco e di San Nicola da Tolentino che sfilano tra la gente assiepata agli angoli delle strade, in un tripudio di fede e devozione, momenti ricchi di manifestazione della pietà popolare.Ben tre le processioni di San Rocco sempre molto partecipate ; quella di venerdì 21 settembre si è snodata dalla Chiesa Matrice ed ha fatto rientro presso il Convento di San Domenico.La processione di sabato 22 invece ha visto la partecipazione di tutti gli ammalati ed i disabili e partendo dal Convento di San Domenico è rientrata nella Chiesa Matrice.


( immagini della Processione di San Rocco di Sabato 22 settembre )


( immagini del rientro dell’immagine di San Rocco nella Chiesa Matrice )

Domenica 23 settembre è stato il giorno della Processione di Gala , subito dopo la Messa Solenne delle ore 10:00 dalla Chiesa Matrice un lungo corteo composto dalle confraternite della cittadina con i variopinti abiti confraternali , dai Comitati Feste dei paesi limitrofi gemellati con il Comitato di Modugno e le Autorità Civili e Religiose ha accompagnato l’immagine di San Rocco sotto un sole cocente ; straordinario lo spettacolo delle viuzze addobbate con coperte di seta poste sui balconi e petali di fiori lanciati come saluto al Santo Pellegrino che passando in processione benedice quanti lo invocano.


( immagini della Processione di Gala di San Rocco  )

Il giorno della Festa Patronale in onore del Patrono San Nicola da Tolentino

La tradizionale diana delle ore 08:00 ed il giro per la cittadina del Complesso Bandistico – Orchestra di Fiati “ Santa Cecilia “ di Modugno e della Bassa Musica di Carbonara annunciano che è il giorno della Festa Patronale, è il giorno dedicato al Patrono San Nicola da Tolentino. Sempre molto suggestivo il Tradizionale Rito della “ Consegna delle Chiavi “ al Santo e la Solenne Processione anch’essa seguita da tutte le confraternite di Modugno e dalle Autorità Civili e Religiose.


( la Solenne Processione del Santo Patrono Nicola da Tolentino svoltasi Lunedì 24 settembre )

I colori della Festa

La serata conclusiva dei Solenni Festeggiamenti non poteva non essere caratterizzata dai Fuochi Pirotecnici, per giunta di qualità.

Ben quattro le aziende che si sono sfidate martedì 25 settembre per aggiudicarsi il II° Trofeo Pirotecnico " San Rocco e San Nicola da Tolentino " , sotto l'attento sguardo dei tanti appassionati ed intenditori della nobile arte della pirotecnia.

Questo l'ordine di tiro :

- DI MATTEO Luigi da Sant'Antimo (Na) .

- F.lli DI CANDIA da Sassano (Sa) ;

- BRUSCELLA R.& PELLICANI R. da Modugno (Ba) ;

- BRUSCELLA Bartolomeo da Modugno (Ba) ;

Dopa attenta analisi degli spettacoli pirotecnici la giuria ha decretato, quale vincitore del II° Trofeo Pirotecnico " San Rocco e San Nicola da Tolentino " la ditta DI MATTEO Luigi da Sant'Antimo (Na) .


( le immagini degli spettacoli pirotecnici e della premiazione delle aziende partecipanti  )

Doverosi i ringraziamenti per l’amico Vito Lattanzi per la gentile concessione delle sue stupende immagini relative alla Processione del Santo Patrono Nicola da Tolentino.

Michele CUTRONE 

in tradizioni Visite: 8413 0 Commenti
0

Commenti

 

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti.

Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori info: Per saperne di piu'

Approvo