anno 2009
home_burgio1
Presentiamo la seconda parte di FESTE DI SICILIA, la rubrica che ci porta in giro per questa bella regione italiana alla scoperta delle sue antiche e affascinanti tradizioni. Questa volta, anche per il clima di attesa che si sta creando attorno all'edizione 2009 della manifestazone, ci rechiamo a Burgio in provincia di Agrigento dove nel giorno di pasqua si svolge una bellissima e caratteristica festa dal sapore antico e popolare. La domenica mattina alle ore sette centinaia di giovani, accompagnano il simulacro di san Michele per le vie del paese con la banda musicale al seguito. Le campane della chiesa Motta suonano a tutto spiano per tutta la mattinata. I giovani più forzuti portano sulle spalle la statua del Santo, mentre i più piccoli corrono davanti sventolando rami d'alloro. Su e giù per le vie del paese ballando e correndo come forsennati. La banda suona la " sanmichilara" - un inno dedicato al Santo. Fino alle ore 11, girano e rigirano alla rinfura il paese, sempre ballando portando l'entusiasmo alle stelle. Verso mezzogiorno, nella piazza Umberto I°, iniziano i preparativi dell'Incontro. I ragazzi e san Michele corrono per tre volte su e giù da un punto all'altra della piazza, dove sono situati la Madonna della Pace in basso e, San Salvatore in alto. Alla fine, l'incontro, al centro dell'affollatissima piazza. L'incontro avviene in un'atmosfera emozionante. La Madonna e Gesù risorto si baciano per tre volte i piedi mentre la banda musicale intona il " Noi voglian Dio". Il popolo esulta di gioia, è il momento di commozione generale che unisce tutti in un unico abbraccio. Il pomeriggio di Pasqua, credo, come si svolge a Burgio, sia veramente unico.La mattina, il popolo è unito e commosso per Gesù risorto e, l'avvenuto incontro con la Madonna, dopo il pranzo, il paese si divide in due: " Santu Vitarae Santu Lucara". I due santi in questione sono San Vito e San Luca. Una tradizione secolare su cui si sconosce la vera origine. I santi, prima San Vito e poi San Luca, sono portati in spalla per delle ore fino alla mezzanotte girando alla rinfusa il paese. Fino a qualche anno fa mogli contro mariti, famiglie contro famiglie, la tenzione arrivava ad essere incandescente fino all'alterco fonte http://www.burgio.sicilia.it/settsanta3.html. Con la collaborazione degli amici DAVILLA e SAN VITO che ringraziamo e chi ci hanno inviato bellissimo e prestigioso materiale, presentiamo "LA FESTA DI PASQUA DI BURGIO" una ricchissima pubblicazione video che racconta i momenti più importanti della manifestazione religiosa e alcuni avvincenti ricordi PIROTECNICI di anni passati.Nella sezione download alla voce "FESTE DI SICILIA: FEDE FOLKLORE E TRADIZIONI", nella cartella apposita dedicata a Burgio, sono a disposizione I tre video che mostrano le suggestive manifestazioni religiose dell' "INCONTRO" tra la Madonna e il Cristo Risorto la domenica mattina di pasqua, e le spettacolari e avvincenti "RIGATTIATE"  di San Vito e San Luca per le strade  dei Burgio. Viene poi la storia pirotecnica di questa festa raccontata da ben  sei filmati alcuni anche datati: Anno 2001 la GARA PIROTECNICA tra il compianto CRISTOFORO LIETO da Visciano (Na) e F.lli SCHIATTARELLA da Mugnano (Na), poi dell'anno 2002 ancora F.lli SCHIATTARELLA, anno 2005 e 2006 F.lli VACCALLUZZO da Belpasso (Ct) e infine anno 2007 BRUSCELLA FIREWORKS da Modugno (Ba). Ancora un sentitissimo grazie agli amici di Burgio con cui stiamo organizzando la collaborazione per la festa 2009, per loro espresso volere, desiderosi di far conoscere a livello nazionale e oltre la loro festa, il materiale pubblicato è a libero download. Ricordiamo che l'accesso all'area download è consentito ai soli utenti registrati.
Pin It
 

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti.

Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori info: Per saperne di piu'

Approvo